Home » Casa » Sapone di Marsiglia Liquido: Fatto in Casa Come fare?

Sapone di Marsiglia Liquido: Fatto in Casa Come fare?

da | 16 Ott, 2023 | Rimedi Casalinghi, Rimedi e Fai Da Te, Sapone e Detersivi

Il sapone di Marsiglia liquido fatto in casa è un semplice processo di lavorazione con pochissimi ingredienti. In questa guida completa potrai scoprire i vantaggi e benefici di un sapone naturale e senza sostanze chimiche aggressive. Se sei un amante dei prodotti naturali e biodegradabili, prepararlo in casa è più semplice di quanto pensi.

Il sapone di Marsiglia è apprezzato per la sua delicatezza sulla pelle e per le sue proprietà antibatteriche. Dalla scelta degli oli vegetali all’aggiunta di fragranze, segui passo dopo passo come creare facilmente un sapone di Marsiglia liquido fatto in casa davvero straordinario.


Sapone di Marsiglia Liquido Fatto in Casa: Consigli e Benefici!

Se stai cercando una soluzione naturale ed economica per vivere bene in casa, e desideri fare il sapone liquido di Marsiglia fatto in casa, scopri come crearlo in modo semplice e più naturale. Questa guida completa ti offrirà tutti i passaggi necessari per creare il tuo sapone facilmente. Potrai finalmente sperimentare i benefici di un sapone naturale e senza sostanze chimiche aggressive sulla tua pelle.

Con pochissimi ingredienti e un semplice processo di lavorazione, fino all’ottenimento di un sapone liquido di Marsiglia di alta qualità, avrai inoltre la soddisfazione di averlo fatto in casa con le tue mani.

Scoprirai quali ingredienti ti servono e dove trovarli. Imparerai anche le proporzioni corrette per ottenere il sapone liquido perfetto, seguite da esempi di ricette facili da seguire. Inoltre, vedrai utili consigli su come conservare correttamente il tuo sapone di Marsiglia fatto in casa per mantenerlo fresco e duraturo.

Scopri i segreti di questa antica tradizione francese. Sperimenta subito la soddisfazione di produrre un detergente naturale ed ecologico direttamente nella tua cucina.


1. Introduzione al Sapone di Marsiglia!

Foto illustrata sapone marsiglia di colore verde con disegno ramo olivo sullo sfondo bianco

Il sapone di Marsiglia è un prodotto naturale e biodegradabile, ottenuto dalla saponificazione di oli vegetali con soda caustica. E’ un prodotto naturale che ha molteplici usi e benefici, sia per la cura della persona che per la pulizia della casa.

Tra le sue proprietà, ha un’azione antibatterica e antinfiammatoria grazie alla presenza di acidi grassi insaturi. Questi grassi contrastano la proliferazione di germi e batteri. Inoltre, la sua azione idratante e lenitiva, è dovuta alla alla presenza di glicerina che mantiene la pelle morbida e protetta.

Il sapone di Marsiglia, liquido o meno, anche fatto in casa, ha un’azione esfoliante e purificante. Ciò è dovuto alla presenza di sali minerali che rimuovono le cellule morte e le impurità dalla pelle. Inoltre, è anche un deodorante e profumatore grazie alla presenza di oli essenziali che donano una gradevole fragranza al sapone.

Infine, ha un’azione detergente e sgrassante grazie alla presenza di alcali che sciolgono lo sporco e i grassi da tessuti e superfici. Insomma, il sapone di Marsiglia è un alleato prezioso per la nostra salute e il nostro benessere, oltre che per il rispetto dell’ambiente.

Per sfruttare al meglio le sue potenzialità, è importante scegliere un sapone di Marsiglia di qualità, preferibilmente certificato e prodotto secondo la tradizione artigianale. In alternativa, puoi fare il sapore di Marsiglia liquido fatto in casa. Così potrai evitare quei prodotti commerciali che inquinano l’ambiente e spesso irritano la pelle.


1) Breve Storia del Sapone di Marsiglia

Prima di scoprire la ricetta del sapone di Marsiglia liquido fatto in casa, vediamo in breve come nasce questo straordinario prodotto naturale. La sua origine risale al Medioevo, quando i saponieri di Marsiglia iniziarono a fabbricare questo sapone con le materie prime disponibili nella zona.

E’ un prodotto che deriva dal Sapone di Aleppo, in Siria, che ha una storia culturale millenaria. Per farlo, venivano usati l’olio d’oliva e la soda proveniente dalle ceneri delle piante marine. Nel XIV secolo arrivò a Marsiglia, dove già esistevano fabbricanti di sapone che usavano il locale olio d’oliva come materia prima.

Questa tradizione è documentata da fonti storiche, come il regolamento del 1688 che stabiliva le caratteristiche e la qualità del sapone di Marsiglia. Il sapone di Marsiglia si distingue per la sua forma a cubo, il suo colore verde o bianco a seconda degli oli usati, e il suo profumo delicato.

Il sapone di Marsiglia, fatto in casa o comprato anche liquido, ha molte proprietà benefiche. Per esempio, come l’idratazione, la pulizia e la protezione. Ed è un prodotto unico e prezioso, che conserva ancora oggi la sua antica tradizione.


2) Vantaggi dell’Uso del Sapone di Marsiglia Fai-da te

Innanzitutto, il sapone di Marsiglia liquido fatto in casa è un prodotto ecologico, economico e versatile. Non solo, ma offre numerosi vantaggi per la cura della persona e della casa. E’ un’ottima soluzione per chi vuole prendersi cura di sé e dell’ambiente in modo naturale, sicuro ed economico.

Tra i principali benefici di questo sapone naturale, per esempio, è delicato sulla pelle, è efficace contro i batteri e non inquina l’ambiente. Inoltre, dura più a lungo ed è versatile per ogni tipo di uso. Prepararlo in casa, poi, è più semplice di quanto si pensi. Ti permette anche di controllare l’uso di ingredienti naturali.

Ma quali sono i benefici del sapore di Marsiglia liquido fatto in casa?

1: Il sapone di Marsiglia è delicato sulla pelle e rispetta il suo pH. Evita infatti irritazioni, allergie e secchezza. Può essere usato per lavare il viso, il corpo, i capelli e anche le parti intime.

2: Un altro vantaggio è che il sapone di Marsiglia è efficace contro lo sporco e i batteri. Ciò è dovuto alla presenza di oli vegetali saponificati che hanno proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e idratanti.

3: Che sia liquido o in pezzi, fatto in casa o comprato, il sapone di Marsiglia è un prodotto biodegradabile. Inoltre, non inquina l’ambiente a differenza dei saponi industriali che contengono sostanze chimiche nocive per la salute e per l’ecosistema.

4: Uno dei vantaggi è la sua economicità e durata. Basta una piccola quantità di sapone di Marsiglia per ottenere una buona schiuma. Inoltre, prepararlo fatto da te liquido in casa è semplice e richiede pochi ingredienti facilmente reperibili.

5: Un altro punto a suo favore è la sua versatilità. Può essere usato per diversi scopi, come lavare i piatti, il bucato, le superfici domestiche e anche gli animali domestici.

Insomma, il sapone di Marsiglia liquido fatto in casa è un’ottima miscela per prenderti cura della tua persona e dell’ambiente in modo naturale ed economico.


2. Conoscere gli Ingredienti e gli Strumenti Necessari!

Foto illustrata sapone di marsiglia fatto in casa con ingredienti naturali sullo sfondo bianco

Il sapone di Marsiglia liquido fatto in casa è una soluzione naturale ed ecologica. Si può utilizzare per la pulizia della casa e del corpo. Per prepararlo, occorrono alcuni ingredienti e strumenti facilmente reperibili. Per esempio, come gli oli vegetali, che puoi scegliere a piacere. La glicerina vegetale o la soda caustica.

Per fare il sapone liquido di Marsiglia è importante però seguire alcuni consigli utili. Fatto in casa, è infatti importante usare delle precauzioni soprattutto se utilizzi la soda caustica. Questo ingrediente è un prodotto irritante e corrosivo. Inoltre, è bene usare ingredienti di qualità per ottenere un buon sapone.

Infine, mescolare con cura è un altro consiglio importante affinché non si formino grumi. Per fare il sapone di Marsiglia liquido fatto in casa, avrai bisogno dei seguenti ingredienti e strumenti:


1) Ingredienti Necessari


Olio di Oliva

Per realizzare il tuo sapone liquido fatto in casa, l’ingrediente principale del sapone di Marsiglia è l’olio di oliva. E’ un ingrediente alimentare ottenuto dalla spremitura delle olive. È usato sia come condimento che come ingrediente in diverse ricette. Il processo di saponificazione consiste nel mescolare l’olio di oliva con la soda caustica sciolta in acqua, fino a ottenere una pasta omogenea.

Per fare il tuo sapone, puoi utilizzare l’olio di oliva che hai in casa. Oppure, acquistarne uno di qualità. Per esempio, come l’Olio Costa d’Oro estratto a freddo. Il suo gusto fruttato medio-leggero, con gradevoli note di mandorla e vaniglia, è perfetto per creare il tuo sapone. Inoltre, si adatta perfettamente per condire ogni piatto in maniera delicata e gustosa.

[asa]B0BT551L6J[/asa]

In alternativa, per realizzare il tuo sapone di Marsiglia fatto in casa, può essere utilizzato anche l’olio di cocco, che conferisce al sapone una consistenza più solida e un profumo più intenso. Un prodotto ideale, per esempio, è l’Olio NaturaleBio spremuto a freddo. Rigorosamente biologico, organico e naturale, è un ingrediente versatile. Può essere usato per tutti i tipi di cottura.

[asa]B01JIB2T32[/asa]


Soda Caustica

La soda caustica è un composto chimico che reagisce con l’olio per formare il sapone. È un prodotto pericoloso, quindi è importante maneggiarlo con cautela. Per fare il sapone di Marsiglia, bisogna seguire alcune precauzioni di sicurezza, come indossare guanti e occhiali protettivi, e lavorare in un ambiente ben ventilato. La soda caustica è infatti una sostanza corrosiva che può causare ustioni e irritazioni alla pelle e agli occhi. Si usa mescolando la soda caustica sciolta in acqua con gli oli vegetali scaldati a bagnomaria.

Per esempio, puoi usare Aromatika Melt e Pour come base per fare il tuo sapone di Marsiglia liquido fatto in casa. E’ un prodotto naturale e idratante che si raffredda rapidamente e che semplifica il processo di lavorazione. Puoi aggiungere oli naturali che hanno molti effetti benefici.

[asa]B08G8L5SMG[/asa]



Glicerina Vegetale

La glicerina vegetale è un liquido incolore e viscoso che si ottiene dalla saponificazione degli oli vegetali. Ha proprietà idratanti, emollienti e umettanti, ed è usata in cosmetica, farmacia e alimentazione. La glicerina vegetale è un ingrediente biodegradabile e non tossica per l’ambiente e per la salute umana.

Oppure, puoi usare Naissance Glicerina Vegetale, un prodotto liquido, naturale e trasparente. Può essere aggiunta a creme, lozioni, sali da bagno e ad altre formulazioni cosmetiche per renderle più idratanti. Può essere usata nella produzione di saponi come agente lubrificante.

[asa]B00E5ESO4Q[/asa]



Acqua

L’acqua è necessaria per diluire la soda caustica e per favorire la reazione con l’olio. E’ un ingrediente essenziale che deve essere pura, priva di cloro e di altri additivi che potrebbero alterare la qualità del sapone di Marsiglia fatto in casa. L’acqua può essere distillata, demineralizzata o filtrata, ma non di rubinetto. La quantità di acqua dipende dalla ricetta e dal tipo di sapone che si vuole ottenere, ma in generale si usa circa il 30% del peso totale degli oli.

A questo scopo, usa l’Acqua Bidistillata Aiesi pura per uso clinico ed industriale. E’ un liquido inodore ed incolore, privo di batteri, sali minerali e gas disciolti. Questo prodotto è comunemente utilizzato in ambito clinico ed industriale. Trova impiego anche in ambito domestico.

[asa]B099KS2W38[/asa]



2) Strumenti Necessari

  • Un grembiule: per proteggere i vestiti da eventuali schizzi di soda caustica.
  • Guanti in lattice: per proteggere le mani dalla soda caustica.
  • Occhiali di protezione: per proteggere gli occhi dalla soda caustica.
  • Un termometro da cucina: per misurare la temperatura dell’olio e della miscela di soda caustica e acqua.
  • Un contenitore in acciaio inox: per preparare la miscela di soda caustica e acqua.
  • Un frullatore ad immersione: per emulsionare la miscela di soda caustica e acqua con l’olio vegetale.
  • Un contenitore in plastica: per conservare il sapone liquido.


3) Ricetta Base

Se vuoi fare il sapone di Marsiglia fatto in casa, ecco di seguito la ricetta base per realizzarlo facilmente. Per realizzarlo, ti occorrono i seguenti ingredienti base:

  1. 1000 g di olio vegetale
  2. 300 g di acqua
  3. 134 g di soda caustica al 100% (o glicerina vegetale)

Preparazione

Per preparare la miscela di soda caustica e acqua, versa l’acqua in un contenitore in acciaio inox. Aggiungi la soda caustica (o glicerina vegetale) in piccole quantità. Mescola continuamente con un cucchiaio di legno. Continua a mescolare fino a che la miscela non diventi omogenea e non presenti più grumi. Lasciare raffreddare la miscela fino a 45 °C.

Per preparare l’olio vegetale, scalda l’olio in un pentolino a fiamma bassa. Lascia raffreddare fino a 45 °C. Unisci poi la miscela di soda caustica e acqua all’olio vegetale. Quindi, mescola continuamente con un frullatore ad immersione. Continua a mescolare fino a che il composto non diventi omogeneo e cremoso.

Infine, versa il sapone liquido in un contenitore in plastica. Lascia raffreddare e solidificare il sapone per almeno 24 ore. Una volta che il sapone è solidificato, può essere utilizzato come un normale sapone liquido.


3. Come Fare il Sapore di Marsiglia Liquido Fatto in Casa!

Foto come utilizzare detergenti ecologici con prodotti fai da te

A questo punto non resta che vedere come fare il sapone di Marsiglia liquido fatto in casa. Ricordo che il sapone di Marsiglia liquido è un prodotto naturale e delicato, ideale per la pulizia della pelle e delle superfici. È possibile prepararlo facilmente in casa seguendo alcuni semplici passaggi.

Attenzione però, perché la soda caustica è un prodotto chimico pericoloso. È importante indossare guanti e mascherina per proteggersi da schizzi e seguire attentamente le istruzioni riportate in questa guida.

Il primo passo, quindi, è proteggere te stessa e l’ambiente. Pertanto, lavora in un ambiente ben ventilato ed evita l’inalazione dei vapori. Ecco passo passo come realizzare il sapone di Marsiglia liquido, e come farlo in modo sicuro anche fatto in casa.


1) Ingredienti

  • 1 kg di olio d’oliva (1000 g)
  • 300 g di soda caustica
  • 700 g di acqua
  • Oli essenziali (facoltativo)


2) Attrezzatura

  • Guanti da lavoro
  • Maschera per il viso
  • Termometro da cucina
  • Pentola capiente
  • Frullatore ad immersione
  • Coperchio
  • Contenitore per la conservazione


3) Procedimento

1: Prepara la soda caustica versandola in un contenitore capiente. Aggiungi l’acqua mescolando con cura. La reazione chimica che si verifica produce calore, quindi è importante indossare guanti e mascherina per proteggersi.

2: Porta l’olio a una temperatura di 45-50 °C versando l’olio in una pentola capiente. Scalda a fuoco lento mescolando di tanto in tanto.

3: Versa la soluzione di soda caustica nell’olio a filo mescolando continuamente. La reazione chimica che si verifica produce una schiuma abbondante, che si esaurirà dopo alcuni minuti.

4: Frullare il composto utilizzando un frullatore ad immersione. Frulla il composto fino a ottenere una consistenza cremosa.

5: Aggiungi gli oli essenziali a piacere se desideri profumare il sapone

6: Versa il sapone in un contenitore, e lascialo raffreddare per 24 ore.

7: Conserva il sapone in un luogo fresco e asciutto per essere poi utilizzato


4) Altri Consigli

Per ottenere un sapone di Marsiglia liquido più profumato, puoi aggiungere più oli essenziali. Se invece preferisci un sapone più solido, puoi aumentare la quantità di soda caustica. Per un sapone fatto in casa più liquido, puoi aumentare la quantità di acqua. Mentre, se vuoi ottenere un sapone colorato, puoi aggiungere qualche goccia di colorante alimentare.


5) Varianti

Generalmente, per fare il sapone si usa l’olio di oliva. In alternativa, però, puoi utilizzare altri oli vegetali, come l’olio di cocco, l’olio di palma o l’olio di mandorle. Puoi anche aggiungere altri ingredienti alla miscela, come miele, latte o yogurt, per ottenere un sapone più nutriente.


6) Sicurezza

Per usare la soda caustica, che è un prodotto chimico pericoloso, ribadisco nuovamente che è importante seguire tutte le precauzioni di sicurezza:

  • Non toccare la soda caustica con le mani nude
  • Indossa sempre guanti e mascherina quando lavori con la soda caustica
  • Lavora in un ambiente ben ventilato
  • Evita di respirare i vapori di soda caustica


7) Conservazione

Per conservare al meglio il sapone di Marsiglia liquido fatto in casa, scegli un luogo fresco e asciutto. Inoltre, sappi che il sapone di Marsiglia liquido si conserva per circa 1 anno. Cerca quindi di utilizzarlo entro la scadenza. Magari, applica le etichette con la data in cui è stato fatto.


4. Suggerimenti per la Consistenza e il Profumo Perfetti!

Foto illustrata sapone di colore rosa con schiuma sullo sfondo bianco

Abbiamo visto passo passo come realizzare un sapone di Marsiglia liquido in modo semplice e naturale. Fatto in casa, inoltre, hai anche la soddisfazione di aver realizzato un prodotto privo di sostanze nocive per l’ambiente e per te stessa.

A questo punto, non resta che scoprire alcuni suggerimenti per ottenere un prodotto più consistente e anche più profumato. Fortunatamente, il sapone di Marsiglia liquido è un prodotto naturale e versatile.

Per questo motivo, puoi aggiungere altri ingredienti naturali che donano uno straordinario profumo anche se fatto in casa. Per ottenere la consistenza e il profumo perfetti, quindi, è importante seguire alcuni suggerimenti. Vediamo quali:


1) Consigli per Ottenere la Consistenza Perfetta

La consistenza del sapone di Marsiglia fatto in casa dipende da diversi fattori. Ad esempio, come il tipo di olio utilizzato, la quantità di soda caustica e la temperatura di lavorazione. In generale, un sapone di Marsiglia fatto con olio d’oliva ha una consistenza più dura rispetto a un sapone liquido fatto con altri oli vegetali.

Per ottenere un sapone più morbido, è possibile aggiungere alla ricetta un po’ di olio di cocco o di palma. Inoltre, è bene utilizzare olio di oliva di alta qualità. Difatti, esso determina in gran parte la sua consistenza, si otterrà un sapone più duro e resistente.

Un altro consiglio è di utilizzare una bilancia digitale. La precisione è fondamentale per ottenere la consistenza desiderata. È importante quindi pesare accuratamente tutti gli ingredienti, in particolare la soda caustica.

Un suggerimento è di procedere con cautela durante la saponificazione. La saponificazione, che è una reazione chimica che produce calore. è importante che sia eseguita con cautela per evitare ustioni.

Infine, se lasci riposare il sapone per almeno 4 settimane ottieni consistenza più dura, come la saponetta. Il sapone di Marsiglia, a meno che non sia liquido, fatto in casa ha bisogno di tempo per maturare e sviluppare la sua consistenza definitiva.


2) Consigli per Ottenere il Profumo Perfetto

Il sapone di Marsiglia ha un odore caratteristico, che deriva dalla saponificazione dell’olio. Per aggiungere una fragranza al sapone, è possibile aggiungere alla ricetta degli oli essenziali. I più indicati sono quelli agrumati, come limone, arancio e bergamotto. Questi profumi contrastano l’odore caratteristico del sapone di Marsiglia. Segui questi semplici consigli:

  • Aggiungi gli oli essenziali alla fine della saponificazione. Gli oli essenziali sono sensibili al calore e possono perdere le loro proprietà se esposti a temperature elevate.
  • Usa gli oli essenziali giusti. Alcune fragranze si sposano meglio con il sapone di Marsiglia rispetto ad altre. Gli oli essenziali di agrumi, come limone, arancia e bergamotto, sono molto popolari.
  • Non esagerare con gli oli essenziali. Un po’ di profumo va bene, ma troppo può essere opprimente.


3) Altri suggerimenti

Ecco altri suggerimenti per ottenere la consistenza e il profumo perfetti del sapone di Marsiglia liquido fatto in casa:

  • Utilizzare ingredienti di alta qualità.
  • Seguire attentamente le istruzioni della ricetta.
  • Mescolare il composto con cura per evitare la formazione di bolle d’aria.
  • Lasciare maturare il sapone per almeno 4 settimane prima di utilizzarlo.

Con un po’ di pratica, liquido o in panetto, sarà possibile ottenere un sapone di Marsiglia fatto in casa che sia perfetto per le proprie esigenze.


5. Aggiunta di Coloranti Naturali e Oli Essenziali!

Foto prodotti di lavanda saponi neutri colorati sullo sfondo bianco

Per rendere il sapone di Marsiglia liquido fatto in casa più gradevole e profumato, si possono aggiungere dei coloranti naturali e degli oli essenziali. Questi ingredienti non solo conferiscono al sapone un aspetto e un odore più piacevoli, ma possono anche avere dei benefici per la pelle e il benessere.

Per preparare il sapone con questi ingredienti, bisogna eseguire la ricetta base, come quella che abbiamo appena visto. Poi, scegliere il colore e il profumo desiderati tra i coloranti naturali e gli oli essenziali disponibili.

Quindi, aggiungere una piccola quantità di colorante naturale al sapone liquido e mescolare bene fino a ottenere una tonalità uniforme. Se necessario, aggiungere altro colorante fino a raggiungere l’intensità voluta.

Invece, se vuoi aggiungere qualche goccia di olio essenziale al tuo sapone liquido, basta mescolarli bene per distribuire il profumo. Se necessario, aggiungere altro olio essenziale fino a raggiungere l’aroma voluto.


1) Coloranti Naturali

Se vuoi preparare un sapore di Marsiglia liquido fatto in casa colorato, basta quindi usare i coloranti naturali. Questi si possono ottenere da piante, frutti, spezie o minerali. Inoltre, si possono usare per diversi scopi. Per realizzare i coloranti naturali in casa, basta scegliere gli ingredienti giusti a seconda del colore che si vuole ottenere, e seguire alcune semplici tecniche di estrazione.

Ecco alcuni esempi di coloranti naturali e come prepararli:


Curcuma

La curcuma ha un colore giallo intenso e ha proprietà antinfiammatorie. Puoi usare la Polvere di Curcuma, finemente macinata e di qualità biologica. Usata come spezia, dona a cibi e bevande una nota piacevolmente pungente e intensamente piccante. Usata come colorante nturale, è l’ideale anche per la cura della pelle.



Spirulina

La spirulina dà un tono verde e contiene vitamine e minerali. Puoi usare la Spirulina in Polvere pura e biologica ideale anche per bevande, frullati o ricette. Come colorante naturale, per il tuo sapone, si presenta come una polvere impalpabile dal colore verde scuro con riflessi blu.



Papavero

Il papavero crea delle sfumature rosse e ha un effetto esfoliante. Puoi usare il Tè Rosso Naturale che tra l’altro non contiene caffeina e né teina. Che puoi anche gustare caldo o freddo in qualsiasi momento. Ma che dona un colorito tenue al tuo sapone.



Argilla

L’argilla offre una gamma di colori dal bianco al rosa al verde. inoltre, ha anche proprietà purificanti e lenitive. Per esempio, puoi usare la Polvere di Argilla Verde che risolve anche il problema della pelle grassa. Ideale per un sapone di Marsiglia liquido fatto in casa che è un vero e proprio toccasana del tutto naturale ed ecologico.


Oppure, per donare un colore neutro, puoi usare la Polvere di Argilla Bianca. Ideale per la pulizia naturale di capelli e corpo, senza sostanze chimiche e saponi. Per pelli impure o sensibili, cuoio capelluto sensibile e contro la forfora o capelli molto sottili e sensibili.



2) Oli Essenziali

Gli oli essenziali sono sostanze aromatiche estratte da piante, fiori, frutti o semi. Oltre a profumare il tuo sapone di Marsiglia liquido, hanno anche delle azioni terapeutiche sulla pelle e sull’umore. Fatto in casa, poi, acquisisce una speciale naturalezza. Alcuni esempi di oli essenziali per colorare sono:


Lavanda

La lavanda ha un profumo rilassante e calmante e aiuta a lenire le irritazioni cutanee. Un prodotto biologico che potresti usare è la Lavanda Francese. E’ un olio essenziale privo di sostanze chimiche, conservanti e additivi. E’ uno delle soluzioni più naturali e comuni noto per le sue proprietà benefiche.



Limone

Il limone ha un aroma fresco e tonificante, e contribuisce a sbiancare le macchie della pelle. Per il tuo sapone, potresti usare l’Olio di Limone, un prodotto biologico italiano. Estratto dalla buccia del frutto di limoni, rimuove le tossine, idrata, rimuovere le cellule morte della pelle. Riduce i segni dell’invecchiamento.



Rosmarino

Il rosmarino ha un odore erbaceo e stimolante e favorisce la circolazione sanguigna. Per esempio, per donare una fragranza dolce e fresca, l’Olio di Rosmarino è perfetto per purificare l’aria e stimolare anche la concentrazione. E’ un vero toccasana per molti usi anche alimentare. Poche gocce per cogliere un rimedio eccezionale e una essenza unici.



Menta

La menta ha un sentore fresco e balsamico e allevia il prurito e il gonfiore. Usa l’Olio Menta Piperita naturale che può aiutare anche contro la nausea o la digestione difficile. E’ un prodotto puro che fornisce una piacevole e fredda sensazione per diversi usi. Uniscilo al tuo sapone per apprezzarne le sue caratteristiche efficaci.



Arancio Dolce

L’arancio dolce ha benefici all’intestino, proprietà calmanti e ottimo antistress quando diffuso nell’ambiente. Puoi usare l’Olio di Arancio Dolce biologico per aromatizzare il tuo sapone di Marsiglia liquido fatto in casa. La sua fragranza fruttata aiuta anche a rilassarsi e conciliare il sonno facilmente.


6. Consigli Conservazione e Utilizzo Sapone di Marsiglia!

In questo articolo hai visto quali ingredienti ti servono per realizzare il tuo sapone di Marsiglia fatto in casa, e anche dove trovarli. Oltre che per ottenere il sapone liquido perfetto seguendo alcuni esempi di ricette facili da praticare.

Il sapone di Marsiglia è un classico, che come hai visto è apprezzato per la sua delicatezza sulla pelle e per le sue proprietà antibatteriche. Prepararlo in casa, inoltre, è più semplice di quanto tu abbia pensato. Anche perché ti permette di controllare l’uso di ingredienti naturali.

Ma come utilizzarlo e conservarlo al meglio? Per conservare e utilizzare il tuo sapone di Marsiglia liquido, devi seguire alcune semplici regole. In questo modo, anche se fatto in casa potrai sfruttarne le sue caratteristiche straordinarie.


1) Come Conservare il Sapone di Marsiglia

Innanzitutto, per conservare il sapone di Marsiglia liquido hai bisogno di un contenitore di vetro o di plastica. L’importante è che siano ben chiusi e al riparo dalla luce e dal calore. In questo modo non alteri la sua composizione e le sue proprietà.

Se il sapone si addensa troppo, si può aggiungere un po’ d’acqua e agitare bene il contenitore. Inoltre, ricorda che devi consumarlo entro la data di preparazione. Ciò evita la formazione di muffa e batteri. Quindi, scegli un contenitore adatto preferibilmente con chiusura ermetica e una pompetta dosatrice.

  • Per esempio, puoi utilizzare Volila Dispenser Sapone, che sono dispenser ideali per porvi il tuo sapone fatto in casa. Inoltre, puoi riempirli con il sapone di Marsiglia liquido come preferisci. Che siano per l’uso in cucina, per le pulizie della casa o per il bagno e la doccia, sono contenitori pratici e pronti all’uso.

[asa]B0CGXRQRHJ[/asa]

  • Oppure, puoi usare il Dispenser per Detersivo ermetico e facile da aprire e riempire. il contenitore per la conservazione del detersivo è doppiamente sigillato con silicone, impermeabile, resistente all’umidità e alla polvere. Il design ermetico, inoltre, impedisce anche perdite d’acqua.

[asa]B0C6KKG4YV[/asa]


2) Come Utilizzare il Sapone Fatto in Casa

Il sapone di Marsiglia liquido fatto in casa puoi utilizzarlo per diversi scopi. Puoi usarlo per le pulizie della casa o per il benessere del corpo. Puoi utilizzarlo diluito con acqua per lavare i piatti, i pavimenti, i sanitari e le superfici della casa. Oppure, puoi usarlo puro o leggermente diluito per lavare il corpo, i capelli e le mani.

Puoi anche utilizzare il sapone di Marsiglia liquido puro o leggermente diluito per lavare a mano o in lavatrice i capi di abbigliamento. Il sapone di Marsiglia è efficace contro le macchie e rispetta le fibre dei tessuti. Si può aggiungere del bicarbonato di sodio o dell’aceto bianco per rinforzare l’azione pulente e ammorbidente del sapone.

Si può versare una piccola quantità su una spugna o su un panno umido e pulire le superfici della casa. Oppure, usarlo come detergente per il corpo versandolo su una spugna o direttamente sulla pelle bagnata. Il sapone di Marsiglia liquido fatto in casa è delicato, igienizzante e biodegradabile, oltre che economico e facile da realizzare.


3) Problemi Comuni

Il sapone di Marsiglia liquido fatto in casa può presentare alcuni problemi durante la preparazione o la conservazione. Per risolvere questi problemi, basta seguire alcuni suggerimenti utili. Per esempio, se si presenta troppo denso o se non fa la schiuma. Ma può anche avere un odore sgradevole. Quindi, presta molta attenzione quando esegui queste operazioni:

  • Troppo denso o gelatinoso: aggiungi un po’ di acqua calda e mescola bene fino a ottenere la consistenza desiderata
  • Troppo liquido o non fa schiuma: aggiungi un po’ di glicerina vegetale o di sale fino e mescolare bene. Questi ingredienti aiutano a stabilizzare l’emulsione e a rendere il sapone più cremoso e schiumoso
  • Odore sgradevole o rancido: aggiungi qualche goccia di olio essenziale a scelta e mescola bene. Gli oli essenziali hanno proprietà antibatteriche e profumano il sapone naturalmente
  • Se si separa in due fasi: prova a frullarlo con un mixer ad immersione o a scuoterlo vigorosamente prima di usarlo. Se il problema persiste, puoi aggiungere un po’ di lecitina di soia o di xantana, che sono dei naturali addensanti ed emulsionanti.


7. Marsiglia Fatto in Casa VS Marsiglia Acquistato!

Come abbiamo visto, il sapone di Marsiglia è un prodotto naturale e versatile, che può essere usato per la cura della persona e della casa. Tuttavia, tra quello liquido fatto in casa e quello comprato hanno entrambi dei pro e dei contro. Ma quali sono le differenze?

La scelta, comunque, dipende dalle proprie esigenze, abitudini e valori. L’importante è ricordare di usare un sapone naturale e delicato, che rispetti la pelle e l’ambiente. D’altra parte, prepararlo in casa hai anche la possibilità di scegliere gli ingredienti, il colore e la profumazione.

Ma vediamo più precisamente, tra quello liquido o solido, qual è la differenza tra il sapone di Marsiglia fatto in casa e quello acquistato.


1) Fatto in Casa

Il sapone di Marsiglia fatto in casa, come ho appena accennato, ha il vantaggio di essere personalizzabile, sia nella forma, come quello liquido, che negli ingredienti. Puoi scegliere il tipo di olio vegetale da usare, come quello di oliva, di cocco o di mandorle. Ma puoi usare anche quello di girasole, di palma o di ricino.

Il vantaggio di farlo in casa, è che puoi anche aggiungere oli essenziali, coloranti o esfolianti naturali. Oppure, aggiungere erbe aromatiche, spezie o frutta secca per donare fragranze esotiche e naturali.

Quindi, è possibile ottenere un sapone adatto alle tue esigenze e preferenze. Inoltre, il sapone fatto in casa è più economico e ecologico, perché eviti di produrre rifiuti e conosci l’origine delle materie prime.


2) Acquistato

Il sapone di Marsiglia acquistato, invece, ha il vantaggio di essere più pratico e sicuro. Non bisogna infatti preoccuparsi di seguire una ricetta, usare la soda caustica o attendere il tempo di stagionatura. Il sapone è pronto all’uso e ha una formulazione testata e certificata.

Tuttavia, è bene comunque prestare attenzione a scegliere un sapone di Marsiglia autentico e di qualità. Ad esempio, che contenga almeno il 72% di olio vegetale e non abbia additivi chimici, come parabeni, siliconi o profumi sintetici.

  • Per esempio, un ottimo prodotto è La Corvette Sapone Liquido, ipoallergenico, naturale e non testato su animali. Dalla tradizione francese, il sapone di Marsiglia originale è senza parabeni e senza grassi di origine animale. Dona umidità ideale e pulisce delicatamente. Dona anche una pelle sana e soffice.
  • Un prodotto consigliato è Il Detersivo in Fogli per il lavaggio a mano e in lavatrice del tuo bucato. Dalla fragranza fresca e delicata, e concentrato, è il detersivo per lavatrice ecologico, efficace, facile da usare e salvaspazio. Eco-friendly, è ipoallergenico e non contiene parabeni, fosfati, sbiancanti ottici, candeggina e altre sostanze chimiche.


Sapone di Marsiglia Liquido Fatto in Casa: Conclusione!

Questo articolo ti ha fatto scoprire il meraviglioso mondo della produzione di sapone fatto in casa. Da oggi potrai evitare quei prodotti commerciali che inquinano l’ambiente e spesso irritano la pelle. Usando gli ingredienti giusti e dove trovarli, hai imparato anche le proporzioni corrette per ottenere il Marsiglia liquido perfetto.

Segui quindi la ricetta con attenzione passo passo, e cogli i consigli utili su come conservare correttamente il tuo sapone fatto in casa per mantenerlo fresco e duraturo. E ricorda che il sapone di Marsiglia è un prodotto naturale perfetto per le pulizie quotidiane e che ti lascerà anche la pelle morbida e idratata.

Se sei stanco dei detersivi tradizionali che contengono ingredienti chimici e desideri passare a una soluzione più naturale, il sapone liquido di Marsiglia fatto in casa è la risposta che stavi cercando. Bastano poche cose che puoi trovare facilmente anche su Amazon, come l’Olio d’Oliva e la Soda Caustica.

Guarda anche l’Acqua Bidistillata e l’Olio alla Lavanda per profumare, o un altro olio a te preferito.

Spero di essere stata utile per capire come fare il sapone di Marsiglia liquido fatto in casa. Ora ti saluto caramente augurandoti buona permanenza su Benessere Psico-Fisico.🌸 E buona lavorazione del sapore!🧴😊

Cristina

Fondatrice di Benessere-psico-fisico.it

Cristina ha fondato il blog Benessere Psico Fisico perché crede nel benessere in generale e uno stile di vita migliore in armonia con se stessi e con il mondo. Oltre a ricercare gioia e serenità, attraverso il suo blog vuole incoraggiare tutte le persone a vivere meglio con uno stile di vita più sano.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia qui il tuo commento!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In Evidenza

Pulire Casa Dopo Ristrutturazione: Consigli Utili Come Fare!

Pulire Casa Dopo Ristrutturazione: Consigli Utili Come Fare!

Pulire casa dopo ristrutturazione occorre una strategia efficace e un metodo di pulizia efficiente. La pulizia della casa dopo ristrutturazione è infatti è un'attività cruciale per godersi appieno il nuovo ambiente. Ma come pulire bene casa dopo ristrutturazione?...

Come Pulire Casa Nuova: Da Dove Iniziare e Cosa Serve!

Come Pulire Casa Nuova: Da Dove Iniziare e Cosa Serve!

Come pulire casa nuova richiede una strategia di lavoro ideale per trasformarla da uno spazio vuoto a un luogo accogliente. Per garantire un'igiene sicura, è importante usare anche strumenti e detersivi adeguati assicurando una pulizia a fondo prima di essere abitata....

Come Pulire Una Casa Sporca: Da Dove Bisogna Iniziare?

Come Pulire Una Casa Sporca: Da Dove Bisogna Iniziare?

Come pulire una casa sporca può sembrare un compito arduo, ma con un approccio metodico e gli strumenti giusti, è possibile trasformare anche l'ambiente più trascurato in uno spazio accogliente e pulito. Con pazienza e dedizione, anche la casa più sporca può ritrovare...

Pulire Casa in 4 Ore: Come Rendere il Lavoro Efficiente!

Pulire Casa in 4 Ore: Come Rendere il Lavoro Efficiente!

Pulire casa in 4 ore può sembrare un compito difficile e noioso, ma con i consigli giusti e strategie efficaci, si possono rendere più gestibili le pulizie domestiche. Con un po' di organizzazione e i giusti accorgimenti, difatti, è possibile ottenere ottimi risultati...

Ebook Benessere

Scarica il Mio Ebook Gratuito in PDF

PDF GRATUITO BENESSERE TOTALE

Inserisci i tuoi dati qui sotto per ricevere una copia gratuita tramite Email

 

Ti sei registrata correttamente. Ti abbiamo inviato il PDF tramite Email. Se non lo trovi controlla nello Spam.

Ricette Per Microonde in PDF

Inserisci i tuoi dati per ricevere gratuitamente 30 Primi + 30 Secondi + 30 ricette di Dolci in PDF!

 

Ti abbiamo inviato 3 PDf tramite Mail, se non trovi la nostra Mail controlla nello Spam!

Ricette Per Microonde in PDF

Inserisci i tuoi dati per ricevere gratuitamente 20 Primi + 20 Secondi + 20 ricette di Dolci in PDF!

Ti abbiamo inviato 3 PDf tramite Mail, se non trovi la nostra Mail controlla nello Spam!

Ricette Per Bimby in PDF

Inserisci i tuoi dati per ricevere gratuitamente 30 Primi + 30 Secondi + 30 ricette di Dolci in PDF!

 

Ti abbiamo inviato 3 PDf tramite Mail, se non trovi la nostra Mail controlla nello Spam!

Ricette Per Bimby in PDF

Inserisci i tuoi dati per ricevere gratuitamente 30 Primi + 30 Secondi + 30 ricette di Dolci in PDF!

 

Ti abbiamo inviato 3 PDf tramite Mail, se non trovi la nostra Mail controlla nello Spam!

Pin It on Pinterest