Home » Carciofi » Carciofi alla Griglia: Come Cuocerli Saporiti Alla Piastra!

Carciofi alla Griglia: Come Cuocerli Saporiti Alla Piastra!

I alla griglia sono un piatto goloso di stagione che, proprio per le sue caratteristiche nutritive, non dovrebbe mai mancare in un dieta varia, sana e bilanciata. Cotti poi alla piastra, o arrostiti o anche sul barbecue, sono sicura che li troverete davvero eccezionali!

Le modalità di cottura degli alimenti è davvero importante per il benessere del . Per un effetto davvero eccezionale, è indispensabile anche procurarsi l'apparecchiatura idonea. Adesso scopriamo insieme le caratteristiche dei carciofi, alcuni consigli e trucchi in cucina e come realizzare diverse ricette con carciofi alla piastra, alla griglia, grigliati al forno ecc.


Carciofi alla Griglia e I Benefici alla Salute

Come ho già spiegato nella mia guida Come vivere bene, sui benefici di una alimentazione corretta, ti voglio ora parlare di come preparare ottime ricette con carciofi grigliati e di quanto questi possano essere positivi per la salute. Tra le sue innumerevoli virtù, i carciofi favoriscono la digestione, la diuresi e la funzionalità del .

Ma non è tutto! Una volta cotti la loro consistenza tenera e dolciastra, presenta infatti eccezionali proprietà nutrizionali.

Come gran parte degli ortaggi, anche questa verdura è costituita per la maggior parte di acqua e fibre vegetali. Rappresentano una fonte importante di sali minerali tra cui: sodio, potassio, fosforo e calcio. Ricco di vitamine, in particolare vitamina C e vitamine del gruppo B, e , posseggono una rilevante quantità di ferro e rame.

Da un punto di curativo, i carciofi contengono flavonoidi e, quindi, ricchi di antiossidanti.

Essendo anche ortaggi leggeri e poco calorici, non possono che apportare benefici all'organismo, tanto da essere considerati salutari contro il colesterolo LDL e la biosintesi del colesterolo stesso. Insomma, mangiare i carciofi non è solo un piacere per il palato, gustando piatti saporiti e davvero stuzzicanti, soprattutto carciofi alla griglia, ma sono bensì anche un toccasana per l'intero organismo.


1. Carciofi: Cosa Sono?

Immagini verdura singola

Il carciofo è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia asteraceae. Coltivata per uso alimentare, in Italia e in altri Paesi, è adoperata anche come pianta medicinale grazie alla presenza della Cinarina.

Di forma a rosetta, con lo stelo robusto e carnoso, ha foglie che presentano uno spiccato polimorfismo, sono grandi oblunco-lanceolate con lamina interna nelle piante giovani e in quelle prossime ai capolini.

La parte edule del carciofo è rappresentata dalla base delle brattee e dal ricettacolo, chiamato comunemente . Il frutto, un achenio, viene spesso chiamato erroneamente seme, ed è allungato e di sezione quadrangolare.

Storicamente sembra che la domesticazione del carciofo possa essere avvenuta in Sicilia, a partire dal I secolo circa. Conosciuta già dai greci e dai romani, a quanto pare le si attribuiva poteri afrodisiaci.

Esistono diverse varietà di carciofo e sono tutte classificate secondo diversi criteri. Fra le varietà più note si annoverano, citandone soltanto alcune: Brindisino; Pasteum; Spinoso Sardo; Spinoso d'Albenga; Catanese; Verde di Palermo; Carciofo di Montelupone; Mammola Verde; Romanesco ecc.

Di fatto i carciofi si coltivano specialmente in Italia, la quale ne detiene il primato mondiale, in particolare in Sicilia, Sardegna, Puglia, Toscana, Lazio e Liguria. Grazie alle sue doti benefiche all'organismo, questo ortaggio non può mancare sulle nostre tavole anche per la sua versatilità in cucina.


2. Proprietà Nutritive dei Carciofi

Il carciofo, come per altre verdure similari, è prevalentemente costituito d'acqua il cui componente principale sono i carboidrati, tra i quali si distingue l'inulina e le fibre. I minerali principali presenti sono il sodio, il potassio, il fosforo e il calcio. Tra le vitamine, invece, prevale la presenza di B1, B3 e piccole quantità di vitamina C.

Per spiegare le attività mediche degli estratti di carciofo è la presenza di un complesso di metaboliti secondari caratteristici: Derivati dell'acido caffeico; Flavonoidi; Lattoni sesquiterpenici.

La tabella di composizione dei carciofi, come riportata sul sito AlimentiNutrizione.it (CREA), è così ripartita:

  • Carboidrati 28%
  • Fibra 34%
  • Proteine 33%
  • Lipidi 5%


1) Valori Nutritivi

Questo ortaggio presenta molti principi attivi i quali vantano diverse virtù terapeutiche, hanno pochissime e vantano di essere dotati di proprietà regolatrici dell'appetito. A questo proposito è spesso consigliato nelle diete come “spezza fame“, con solo 22 calorie per 100 grammi. Come riportato sul sito Composizione degli Alimenti (BDA).

I valori nutrizionali e le calorie del carciofo, per 100 grammi di prodotto, è come segue:

  • Kcal 22
  • Acqua 84 gr
  • Proteine 2,7 gr
  • Grassi 0,2 gr
  • Carboidrati 2,5 gr
  • Fibre 1,1 gr
  • Idrati di carbonio 11,9 gr

Per questo motivo il carciofo è presente nelle diete dimagranti proprio grazie alle poche calorie poiché, essendo costituito per la maggior parte di acqua, è un alimento leggero e salutare. Gustati poi alla griglia, o anche come carciofi alla piastra, conditi con qualche spruzzata di , prezzemolo e aglio, e un filo d'olio extravergine di oliva, non solo deliziano il palato, ma è anche un contorno sano e leggero.


2) Carciofi: Effetti Sulla Salute

Questo ortaggio è fondamentale per mantenere la salute del fegato. la presenza di cinarina, infatti, sostiene le funzionalità epatiche stimolando la secrezione della bile, che può aumentare rispetto ai valori base. Questa verdura sostiene così il fegato nella sua funzione di detossificazione dell'organismo, contrasta varie patologie come epatite, cirrosi ed ittero, ed un prezioso alleato in caso di avvelenamento chimico e durante la fase di eliminazione di alcol.

La presenza di diversi antiossidanti, inoltre, fa sì che il carciofo combatti anche i radicali liberi, proteggendo il corpo dall'invecchiamento cellulare e dalla degenerazione dei tessuti. Ma non è tutto! Sembra proteggere anche dall'insorgenza di tumori.

Oltre a tutto ciò, il carciofo ha un importante valore depurativo, diuretico e detossicante, è di fatto considerato un ottimo alimento digestivo. Non solo, riduce il colesterolo cattivo e abbassa la glicemia, è utile in caso di aterosclerosi e aiuta a prevenire ictus e infarti.

Grazie alla quantità di potassio contenuta, poi, regolarizza la pressione sanguigna e ha notevoli benefici anche sul grazie alla vitamina K che è utile anche nella formazione del tessuto osseo e, quindi, della salute dell'intero sistema osseo.


3. Carciofi Grigliati: Come utilizzarli in Cucina

verdura immagini

I carciofi sono tra i vegetali di stagione più buoni e versatili che si possono utilizzare in cucina. Con questo ortaggi si possono preparare primi piatti e contorni diversi, saporiti e sfiziosi, sia crudi che cotti.

Grazie appunto alla loro versatilità, si prestano bene alla preparazione di diverse pietanze e/o abbinati a secondi piatti di pesce oppure anche carne bianca e, se poi si vuole conservarli e assaporarli tutto l'anno, anche grigliati sott'olio sono davvero eccezionali.

Prima di essere cotti, però, hanno bisogno di essere puliti seguendo una serie di passaggi, come privarli delle punte e delle foglie esterne perché, essendo troppo dure, rovinerebbero la preparazione. Inoltre, per evitare il sapore amaro si deve eliminare anche la peluria all'interno e, per non farli ossidare una volta tagliati, vanno immersi in acqua acidulata con succo di limone.

Di seguito ecco alcuni consigli sull'utilizzo dei carciofi in cucina, come pulirli senza farli annerire, come tagliarli dopo averli puliti, come sceglierli e come conservarli.


1) Come Pulire i Carciofi

Innanzitutto è bene sapere che i carciofi si distinguono in due categorie: invernali, a partire da ottobre, e primaverili da febbraio fino a maggio e giugno. Le varietà si raggruppano quindi in spinosi, di colore verde intenso e non spinosi tendenti al violetto.

Partendo dalla pulizia dei carciofi con le spine, per non farsi male ti consiglio di indossare i guanti prima di procedere al taglio.

  • Il carciofo va lavato sotto l'acqua corrente fresca e quindi asciugato
  • Con un coltello taglia la parte superiore, circa 2 o 3 cm di punta, e rimuovi le spine dalle foglie.
  • Taglia anche il gambo e infine rimuovi anche le punte
  • Immergi l'ortaggio in acqua acidulata

Per una corretta pulizia del carciofo, infine, è necessario rimuovere, oltre alle spine, anche la maggior parte delle foglie esterne, fino a che dell'ortaggio non rimane esclusivamente la parte tenera e chiara.


2) Come non Fare Annerire i Carciofi

Prima della pulizia, come spiegato nel paragrafo qui sopra, il consiglio è di preparare una soluzione acidulata per evitare che i carciofi una volta tagliati si anneriscono. Procedi in questo modo: prendi una ciotola con acqua fredda e il succo di limone spremuto.

Una volta preparata l'acqua acidulata prosegui pulendo i carciofi: dopo aver eliminato le punte, le foglie esterne e tagliati, prima di procedere con altri tagli immergili subito nella soluzione in modo che non si anneriscano. A seconda di come vuoi preparare i carciofi, il sapore del limone tuttavia potrebbe non essere adeguato, in questo caso puoi mettere nell'acqua fredda solo dei cubetti di ghiaccio e non il limone.


3) Come Tagliare i Carciofi Dopo Averli Puliti

Dopo aver pulito i carciofi procedi con il taglio adatto alla preparazione in base al piatto che intendi cucinare. In questo caso, per ricette di carciofi alla griglia o carciofi alla piastra, questi si tagliano a metà, nel senso del gambo, o in quarti.

Cucinati alla griglia solitamente si lasciano interi con il gambo, o se preferisci anche senza, mentre alla piastra si tagliano invece in due parti, gambo compreso. Grigliati in padella, o anche arrostiti al forno, e/o grigliati con altre verdure, puoi tagliarli in più parti, anche i gambi.

Per condimenti della pasta, invece, si possono anche tagliare i carciofi a fette sottili procedendo con la preparazione del primo piatto e gli ingredienti saltando il tutto in padella. Per i risotti, al contrario, taglia i carciofi in piccoli pezzi o anche pezzi di media grandezza.


4) Come Conservare i Carciofi

Al momento dell'acquisto è opportuno verificare che siano sodi e senza macchie, e preferibilmente scegliere quelli di media pezzatura con le punte chiude. Inoltre le brattee non devono essere appassite e, se piegate, si devono spezzare. Lo stesso vale per i gambi: devo essere sodi e non devono piegarsi con facilità.

Se ciò avviene vuol dire che sono stati raccolti da diversi giorni. Se il gambo è lungo e presenta anche le foglie attaccate, queste devono essere verdi e non appassite.

A questo proposito ti consiglio di acquistarli con il gambo lungo, in modo tale da conservarli in un luogo fresco immersi nell'acqua. In alternativa puoi anche conservarli in frigorifero purché siano messi in un sacchetto di carta e nell'apposito reparto verdure. Se sono freschi si conservano fino a un massimo di 6-7 giorni.


4. Carciofi: Ricette Semplici e Gustose alla Griglia

Foto cibi buonissimi

I carciofi si possono cucinare in diversi modi poiché la loro versatilità consente di preparare piatti gustosi e saporiti davvero eccezionali. A partire dall'antipasto ai primi piatti, contorni deliziosi e fino ai dolci, questa verdura fa sì che ci regala tanta gustosità e finezza per piatti unici e appetitosi.

Naturalmente si parla di carciofi alla griglia, ricette semplici e facili da preparare, veloci e stuzzicanti come, ad esempio, i carciofi alla piastra, oppure carciofi grigliati e saltati in padella o, meglio ancora, carciofi grigliati ripieni e chi più ne ha più ne metta.

Ecco di seguito come cucinare i carciofi nelle sue più variate ricette, sane e facili da svolgere, non solo per deliziare il palato ma anche per depurare l'intero organismo e, quindi, un benessere per la salute psico-fisica.


1) Carciofi Grigliati

Questa ricetta sono sicura che la amerai non solo per il suo gusto unico affumicato, ma anche per il sapore speciale dei carciofi così preparati. Facile e veloce, scoprirai che questo piatto, con un solo ingrediente, è davvero straordinario.


° Ingredienti per 4 Persone
  • 8 Carciofi
  • Olio extra vergine di oliva
  • Succo di limone
  • Prezzemolo
  • Spicchio d'aglio
  • Sale e Pepe

° Come Preparare i Carciofi Grigliati

Prima cosa pulisci i carciofi: elimina buona parte del gambo e le foglie esterne più dure, poi tagliali a metà e immergili in una bacinella con acqua e succo di limone il tempo necessario perché non si anneriscano.

In una pentola con acqua, che avrai aggiunto altro limone e portato ad ebollizione, tuffa i carciofi e falli sbollentire per 5 minuti circa. A questo punto, con l'aiuto di una schiumarola, scolate bene i carciofi e metteteli ad asciugare su carta assorbente.

Nel frattempo prepara il condimento: versa 8 cucchiai di olio in una ciotola, aggiungi il prezzemolo tritato finemente e uno spicchio d'aglio tagliato a fette, poi una manciata di pepe e infine un pizzico di sale. Amalgamate bene il tutto.

Ora posiziona una griglia di ghisa sul fornello, quando sarà ben calda spennella la superficie con l'emulsione preparata e, infine, sistemaci sopra i carciofi. Lasciali grigliare per 5 minuti cospargendo il condimento su ogni carciofo, poi girali e prosegui con la cottura allo stesso modo per altri 5 minuti.

Quando i carciofi alla griglia sono cotti, sistemali in un piatto abbastanza grande e termina con il condimento rimasto. Adesso puoi gustarli accompagnati con un secondo anch'esso alla griglia o anche così semplicemente.


2) Carciofi Grigliati alla Brace

I carciofi grigliati alla brace sono un piatto siciliano squisito, facile e veloce da preparare, è un contorno genuino, saporito e davvero eccezionale.


° Ingredienti Per 4 Persone
  • 4 Carciofi
  • Olio extravergine di oliva
  • Peperoncino
  • Aglio
  • Origano
  • Menta
  • Sale

° Come Fare i Carciofi Grigliati alla Brace

Procedi con il pulire i carciofi come descritto nei paragrafi precedenti, avendo cura di non eliminare le foglie esterne dure. Mettili quindi in acqua e limone in modo che non si anneriscano.

Ora capovolgili e, tenendoli per il fondo, batti la parte tagliata cosicché si schiumi leggermente. In un piatto a parte trita finemente il peperoncino, l'aglio, l'origano e la menta.

Nel frattempo avrai acceso il barbecue e fatto asciugare i carciofi, mettili quindi sulla brace con la parte tagliata verso l'alto e farciscili con il condimento ottenuto. Infine cuocili affinché le foglie dure esterne non saranno carbonizzate.

A questo punto, una volta cotti, disponili in un piatto e servi subito. I carciofi grigliati alla brace vanno consumati sfogliandoli come di consueto fino a giungere al cuore.


3) Carciofi alla Piastra Arrostiti

I carciofi alla piastra arrostiti si preparano in breve tempo, è una ricetta semplicissima ma molto profumata e ricca di gusto. Basta possedere una piastra e l'ingrediente principale e il gioco è fatto!


° Ingredienti Per 2 Porzioni
  • 2 carciofi
  • Prezzemolo
  • 2 Spicchi di aglio
  • Olio extravergine di oliva

° Come Preparare i Carciofi alla Piastra Arrostiti

Metti a bollire una pentola con abbondante acqua salata. Nel frattempo pulisci i carciofi eliminando le foglie dure esterne, poi tagliali a metà e con un coltello togli la peluria centrale.

Quando l'acqua bolle tuffaci i carciofi e lasciali scottare per almeno 5 minuti, in modo da renderli più teneri. Poi falli scolare. Ora metti la piastra sul fornello a gas a fiamma moderata, quindi sistemaci i carciofi unti con olio.

Intanto che i carciofi si arrostiscono, prendi una ciotola e versaci 5 cucchiai di olio, abbondante prezzemolo tritato, un pizzico di sale e l'aglio tagliato a fettine, infine mescola il tutto.

Cuoci i carciofi in entrambi i lati per pochi minuti fino a che si forma la crosticina, avendo cura che non si brucino. A cottura ultimata, sistemali su un piatto da portata e condisci con l'emulsione al prezzemolo.


4) Carciofi alla Romana

I carciofi alla romana sono un contorno leggero e gustoso. Facile da preparare ti occorre solo un trito di aglio, prezzemolo e mentuccia e la cottura stufata in padella, che li rende morbidi e ricchi di saporosità.


° Ingredienti Per 4 Porzioni
  • 8 Carciofi tipo mammola
  • 1 limone
  • mentuccia
  • Prezzemolo
  • 2 Spicchi d'aglio
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale e Pepe

° Come Preparare i Carciofi alla Romana

Inizia a pulire i carciofi togliendo le foglie più dure, poi taglia il gambo lasciandone circa mezzo centimetro dalla base, infine taglia anche le punte. Scava al centro dei carciofi con un cucchiaino per eliminare il fieno e, mano a mano che sono pronti, strofinali con mezzo limone. Sfiletta i gambi per eliminare la parte più fibrosa.

Prepara ora un trito fine con i gambi, l'aglio, il prezzemolo e qualche foglia di mentuccia, insaporisci il tutto con l'olio, il sale e una manciata di pepe, infine mescola bene tutti gli ingredienti.

Adesso allarga bene i carciofi e riempili con un pò del composto preparato, adagiali quindi in un tegame dai bordi alti disponendoli con la parte ripiena verso il basso. Versa ora un paio di bicchieri di acqua e irrorali con 3-4 cucchiai di olio. Copri la pentola e fai cuocere per circa 1 ora a fiamma moderata.

A fine cottura i carciofi devono risultare teneri, quindi toglili dal fuoco e disponili in un piatto da portata e servi subito caldi. In alternativa si possono servire anche tiepidi. Guarnisci con il condimento avanzato.


5) Carciofi in Padella

I carciofi in padella sono un contorno semplice, gustoso e perfetto da assaporare tutti insieme in famiglia. E' una ricetta che si abbina perfettamente ad un secondo di pesce e/o si può servire sia caldo che freddo. Questo piatto si adatta bene anche per arricchire aperitivi.


° Ingredienti Per 4 Persone
  • 8 Carciofi
  • Prezzemolo
  • 2 Spicchi d'aglio
  • 1 Limone
  • 30 gr di burro
  • 1/2 bicchiere di secco
  • Latte
  • Olio
  • Sale

° Come Preparare i Carciofi in Padella

Per prima cosa pulisci i carciofi tagliando le punte, elimina le foglie dure e dividili in quattro spicchi, poi togli il fieno interno e infine mettili in acqua acidulata con succo di limone.

Trascorso il tempo necessario perché non si anneriscano, metti a lessare i carciofi e, a cottura ultimata, lasciali scolare per bene. Intanto metti a scaldare una padella con 2 cucchiai di olio e il burro, insaporisci con l'aglio tritato e il prezzemolo tritato. Unisci infine i carciofi e saltali moderatamente.

Mentre cuociono spruzza il latte e poi il vino e lascia evaporare completamente. Terminata la cottura trasferisci il tutto su un piatto e servi i carciofi in padella.


6) Carciofi Gratinati al Forno

I carciofi gratinati al forno è un contorno la cui preparazione richiede davvero un semplice e facile svolgimento. E' una ricetta sfiziosa e molto gustosa perfetta per accompagnare pesce e carni bianche, che sicuramente piacerà a tutti.


° Ingredienti Per 4 Porzioni
  • 6 Carciofi
  • 40 gr di pecorino grattugiato
  • 50 gr di pangrattato
  • 3 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 2 limoni
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e Pepe

° Come Preparare i Carciofi Gratinati al Forno

Inizia a pulire i carciofi eliminando le foglie dure, taglia anche i gambi lasciandone 2-3 cm in lunghezza, ed elimina anche la parte fibrosa. Elimina ora le punte e tagliali a metà per eliminare anche il fieno. Metti i carciofi in ina ciotola con acqua acidulata con i limoni.

Metti una pentola con acqua appena salata sul fuoco e falla bollire, scotta quindi i carciofi per almeno 10-12 minuti. Nel frattempo prepara tutti gli ingredienti che dovrai utilizzare in seguito.

In una ciotola metti quindi tutti gli ingredienti e mescola bene fino ad ottenere un composto sabbioso. Sistema ora i carciofi in una pirofila unta di olio e cospargi il pagrattato e il pecorino sulla metà dei carciofi. Completa con un filo di olio.

A questo punto accendi il forno a 180° e, quando sarà ben caldo, disponi la pirofila con i carciofi e lascia cuocere per 30-35 minuti, facendoli gratinare agli ultimi 5 minuti. Servi quindi i carciofi in tavola!


5. Migliori Griglie e/o Piastre

Ti voglio parlare degli attrezzi per questo sistema di cottura. Ovviamente hai bisogno del dispositivo adatto, a meno che tu non lo possegga già tra il tuo set di cucina. Per la buona riuscita dei piatti con verdura grigliata, per una cottura sana degli alimenti, è indispensabile procurarsi le miglior griglie o piastre, anche bistecchiere, oppure piastre elettriche. I materiali per questa tecnica di cucinare sono importanti per la distribuzione del calore e del modo di cottura.


Carciofi alla Griglia – Conclusione

Siamo giunti alla conclusione! Avrai sicuramente capito come procedere con la cottura dei carciofi alla griglia, le diverse preparazioni dei carciofi alla piastra, come adoperarli in cucina e quanto siano sani per il benessere, specialmente se vuoi seguire un piano dietetico oppure alimentarti nel modo corretto.

Poiché i carciofi sono un alimento leggero e poco calorico, e ricco di proprietà nutrizionali, è uno degli ortaggi con fondamentali azioni benefiche per l'organismo, considerato salutare in particolare contro il colesterolo LDL.

Consumare carciofi grigliati è una pietanza leggera e saporosa che affina deliziando non solo il piacere della sua particolarità affumicata, ma anche in campo medico per le sue innumerevoli virtù. Per questo non dovrebbe mai mancare in una alimentazione varia, sana e bilanciata.

In cucina, poi, sono tra gli ortaggi più versatili in quanto si possono preparare in diversi modi e, proprio grazie alla loro versatilità, sono perfetti per accompagnare secondi piatti alla griglia tra cui il pesce. Consumare carciofi alla griglia, infine, o alla piastra, oppure al forno o anche in padella, conditi con un filo d'olio extravergine d'oliva, protegge per di più il fisico da alcuni agenti dannosi e altre sostanze nocive per la salute.

Ora non mi resta che salutarti con affetto e augurarti buon Benessere Psico Fisico!🌸😊

Cristina

Cristina

Fondatrice di Benessere-psico-fisico.it

Cristina ha fondato il blog Benessere Psico Fisico perchè la sua passione è il benessere in generale e quindi il compito di far star bene gli altri in armonia con se stessi e con il mondo.

Oltre che cercare di regalare gioia e serenità, e infondere sicurezza e la giusta motivazione di vita, per saper cogliere quello che la natura ha da offrire, attraverso il suo blog vuole incoraggiare tutte le persone a uno stile di vita più sano.

Ti è piaciuto questo articolo? Se si lascia qui il tuo commento!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lasciati Ispirare…

Ascolta con Audible

Leggi Anche:

Bimby Promozioni in Corso: Scopri le Novità 2024!

Bimby promozioni in corso, di cosa si tratta? E' quanto ci occuperemo in questo post. Scoprire le ultime novità, le promozioni e le offerte 2024 della nota azienda che mette in atto ogni anno per le sue clienti e non. Per rimanere sempre aggiornate sulle novità...

Le Mandorle Gonfiano la Pancia: Fanno Fare Aria allo Stomaco?

Le mandorle gonfiano la pancia? Una conseguenza comune di un consumo eccessivo di mandorle, si può verificare alcune reazioni avverse. Come per l'appunto gonfiore, dolori addominali, nausea e altri problemi gastrointestinali. La frutta secca in generale, come le...

Scongelare in Microonde: Come Farlo in Modo Pratico e Sicuro!

Scongelare in microonde è un metodo rapido e pratico di decongelare gli alimenti. Ma per scongelare il cibo nel microonde richiede alcune precauzioni per evitare il rischio di contaminazioni o alterazioni. Ecco perché bisogna seguire alcuni consigli per farlo in modo...

Cosa Mangiare in Menopausa: Consigli Dieta e Cibi Sani!

Cosa mangiare in menopausa, e come affrontare i nuovi cambiamenti del tuo corpo, è uno dei momenti più significativi attraverso il quale ogni donna deve prendersi cura di se stessa e amarsi più di quanto l'abbia fatto fino ad ora. Noi donne lo sappiamo bene, con...

Prostata Ingrossata Cibi Da Evitare: Cosa Mangiare Dieta?

La prostata ingrossata e cibi da evitare sono un problema comune negli uomini di età superiore ai 50 anni. Può causare disturbi urinari, come difficoltà a iniziare la minzione, flusso debole o interrotto, sensazione di incompleto svuotamento della vescica e bisogno...

Antipasti di Natale con Bimby: 3 Ricette Facili e Sfiziose!

Gli antipasti di Natale con Bimby sono una preparazione facile e gustosa. In cucina, poi, il Bimby è un ottimo alleato. Ci permette di creare piatti sfiziosi e allo stesso tempo senza rinunciare a nulla. Realizzare antipasti natalizi Bimby veloci non è mai stato così...

Ebook Gratuito di Benessere

Scarica Subito il PDF

PDF GRATUITO BENESSERE TOTALE

Inserisci i tuoi dati qui sotto per ricevere una copia gratuita tramite Email

 

Ti sei registrata correttamente. Ti abbiamo inviato il PDF tramite Email. Se non lo trovi controlla nello Spam.

Ricette Per Microonde in PDF

Inserisci i tuoi dati per ricevere gratuitamente 30 Primi + 30 Secondi + 30 ricette di Dolci in PDF!

 

Ti abbiamo inviato 3 PDf tramite Mail, se non trovi la nostra Mail controlla nello Spam!

Ricette Per Microonde in PDF

Inserisci i tuoi dati per ricevere gratuitamente 20 Primi + 20 Secondi + 20 ricette di Dolci in PDF!

Ti abbiamo inviato 3 PDf tramite Mail, se non trovi la nostra Mail controlla nello Spam!

Ricette Per Bimby in PDF

Inserisci i tuoi dati per ricevere gratuitamente 30 Primi + 30 Secondi + 30 ricette di Dolci in PDF!

 

Ti abbiamo inviato 3 PDf tramite Mail, se non trovi la nostra Mail controlla nello Spam!

Ricette Per Bimby in PDF

Inserisci i tuoi dati per ricevere gratuitamente 30 Primi + 30 Secondi + 30 ricette di Dolci in PDF!

 

Ti abbiamo inviato 3 PDf tramite Mail, se non trovi la nostra Mail controlla nello Spam!

Pin It on Pinterest