Home » Agopuntura » Agopuntura: Il Potere di una Tecnica Antica Terapica!

Agopuntura: Il Potere di una Tecnica Antica Terapica!

da | 7 Ago, 2023 | Discipline Olistiche, Terapia Olistica

L’agopuntura è una tecnica olistica alternativa alla medicina tradizionale, ed è usata per trattare vari disturbi fisici e mentali. E’ considerata una terapia complementare, che significa che non sostituisce la medicina convenzionale, ma la integra. Scopri i vantaggi dell’agopuntura sul benessere generale del corpo.

In questo articolo esplorerai questa tecnica straordinaria che stimola il flusso di energia vitale, chiamato Qi. Scoprirai come l’agopuntura può portare a grandi benefici a livello fisico e a livello mentale.


Agopuntura: Scopri il Potere di Questa Antica Terapia!

Entrare in un mondo in cui gli aghi portano sollievo, e l’energia scorre liberamente, l’equilibrio viene ristabilito. Si tratta dell’agopuntura, un’antica terapia che ha superato la prova del tempo.

In questo mondo moderno e frenetico, dove stress e disturbi sembrano essere la norma, molti si rivolgono a questa pratica millenaria per sbloccare il potenziale di guarigione del proprio corpo.

Ma cos’è esattamente l’agopuntura e perché ha catturato l’attenzione di milioni di persone in tutto il mondo?

Questa disciplina olistica è una pratica antica, originaria della Cina, che si è diffusa in tutto il mondo. Che siate scettici alla ricerca di prove scientifiche o se credi in un’antica saggezza, preparati a rimanere stupita del potere curativo dell’agopuntura. Esplorerai gli effetti trasformativi che può avere sulla tua salute e sul tuo benessere.

Unisciti in questo viaggio alla scoperta dei segreti di questa potente tecnica terapeutica. Dall’alleviamento del dolore cronico al miglioramento del benessere mentale, fino all’aumento della fertilità, i benefici dell’agopuntura sono diversi e profondi.


1. Introduzione: Cosa è l’Agopuntura!

L’agopuntura è una tecnica di medicina alternativa che si basa sull’inserimento di aghi sottili in determinati punti del corpo, chiamati punti di agopuntura. Questi punti corrispondono a dei canali energetici, detti meridiani, che collegano gli organi interni e le funzioni vitali.

Secondo la teoria dell’agopuntura, la salute dipende dall’equilibrio e dall’armonia del flusso di energia vitale, chiamata Qi, lungo i meridiani. Quando il flusso di Qi è ostacolato o sbilanciato, si manifestano disturbi e malattie.

L’agopuntura mira così a ripristinare il flusso di Qi e a riequilibrare il corpo, stimolando i punti di agopuntura con gli aghi. È riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come una terapia efficace per diverse condizioni, tra cui il dolore cronico, l’emicrania, l’ansia, la depressione, l’asma, la nausea e il vomito.


2. Storia dell’Agopuntura!

L’agopuntura è una pratica antica e affascinante che fa parte della medicina tradizionale cinese. E’ una tecnica che mira a ristabilire l’equilibrio tra lo yin e lo yang, come riporta anche Wikipedia, le due forze opposte e complementari che governano l’universo e la vita.

La storia dell’agopuntura è lunga e complessa, e non si conosce con certezza quando e come sia nata. Alcune fonti suggeriscono che le origini dell’agopuntura risalgano al neolitico, quando si usavano delle pietre appuntite o degli aghi di osso o di bambù per curare le ferite o le malattie.

Altre fonti ritengono invece che l’agopuntura sia nata dal salasso o dalla demonologia, pratiche diffuse in molte culture antiche per liberare il corpo dalle impurità o dagli spiriti maligni.


#1 Primi Riferimenti

I primi riferimenti scritti all’agopuntura si trovano nel Huangdi Neijing, il leggendario Canone di Medicina Interna dell’Imperatore Giallo, un testo fondamentale della medicina cinese compilato tra il 305 e il 204 a.C.

In questo testo si descrivono i principi teorici dell’agopuntura, come la teoria dei cinque elementi, dei meridiani, degli organi e dei viscere, dell’energia, del sangue e dei liquidi organici.

Si illustrano anche le tecniche di diagnosi e di trattamento, basate sulla palpazione del polso, sull’osservazione della lingua e del volto, sulla localizzazione dei punti e sull’inserzione degli aghi.


#2 Sviluppo della Pratica

L’agopuntura si sviluppò ulteriormente durante la dinastia Han (206 a.C. – 220 d.C.), quando si iniziò a usare anche la moxibustione, una tecnica che consiste nel bruciare delle erbe aromatiche sopra o vicino ai punti di agopuntura per riscaldarli e stimolarli.

Si diffuse anche la pratica di associare l’agopuntura alla fitoterapia, alla dietetica, al massaggio e alle ginnastiche psicofisiche come il qi gong e il tai chi.


#3 Dinastia Ming

L’agopuntura raggiunse il suo apice durante la dinastia Ming (1368 – 1644), quando si scrissero numerosi trattati sull’argomento e si perfezionarono le tecniche e gli strumenti. Gli aghi divennero più sottili e flessibili, e si aggiunsero nuovi materiali come l’acciaio e l’argento.

Si ampliarono anche le indicazioni terapeutiche dell’agopuntura, che venne usata per curare diverse patologie interne ed esterne, come le malattie respiratorie, digestive, cardiache, nervose, ginecologiche, dermatologiche e muscolo-scheletriche.


#4 Fino all’Europa

L’agopuntura si diffuse anche in altre parti dell’Asia, come il Giappone, la Corea, il Vietnam e l’India, dove si adattò alle diverse tradizioni mediche locali. In Europa, l’agopuntura fu introdotta nel XVI secolo dai missionari gesuiti che visitarono la Cina, ma non ebbe molto successo a causa della diffidenza della medicina occidentale verso questa pratica esotica e misteriosa.

Solo nel XX secolo l’agopuntura iniziò a essere riconosciuta e studiata dalla scienza moderna, che ne verificò alcuni effetti benefici sul sistema nervoso, endocrino, immunitario e circolatorio.


#5 L’Agopuntura Oggi

Oggi l’agopuntura è una delle medicine alternative più praticate nel mondo, sia in ambito medico che non medico. E’ ritenuta una terapia complementare efficace per il trattamento del dolore cronico e di alcune condizioni psicosomatiche come l’ansia, la depressione e lo stress.

E’ anche usata per migliorare il benessere generale e la qualità della vita delle persone. L’agopuntura è un patrimonio immateriale dell’umanità, riconosciuto dall’UNESCO nel 2010, che testimonia la ricchezza e la diversità della cultura e della saggezza cinese.

[asa book]8820325179[/asa]


3. Come Funziona la Tecnica con gli Aghi!

L’agopuntura è una pratica terapeutica di medicina alternativa che si basa sul concetto di meridiani, canali energetici che percorrono il corpo umano. La pratica consiste nel pungere con aghi sottili dei punti specifici sui meridiani per riequilibrare il flusso energetico e favorire la salute e il benessere.

Per eseguire l’agopuntura, il terapeuta deve prima fare una diagnosi energetica del paziente, basata su un colloquio, la palpazione dei polsi e l’ispezione della lingua. Può trattare diverse condizioni, soprattutto quelle legate al dolore di varia origine, come mal di schiena, mal di testa, dolori articolari, fibromialgia, ecc.

Per il mal di schiena, ad esempio, l’agopuntura si basa sull’idea di stimolare il sistema nervoso e rilasciare sostanze chimiche che riducono il dolore e l’infiammazione. E può essere utile sia nei casi cronici che acuti di mal di schiena. Ma anche in quelli che non rispondono alle terapie convenzionali, o che hanno controindicazioni farmacologiche.


#1 Combinazione con Altre terapie

L’agopuntura punge dei punti specifici sulla schiena o su altre parti del corpo, a seconda della diagnosi energetica del paziente. Inoltre, può essere combinata con altre terapie, sia convenzionali che alternative, a seconda della condizione da trattare e delle preferenze del paziente.

Alcune terapie che possono integrare l’agopuntura sono:

  • Moxabustione, che consiste nel bruciare delle erbe aromatiche vicino ai punti di agopuntura;
  • Manipolazione vertebrale, che agisce sulla colonna e sulle articolazioni;
  • TENS, che usa degli impulsi elettrici per stimolare i nervi;
  • Massaggio connettivale, che lavora sui tessuti profondi;
  • Fangoterapia, che applica del fango caldo sulle zone dolenti;
  • Altre tecniche di riflessoterapia


#2 Inserimento degli Aghi

L’agopuntura, che è una pratica terapeutica di medicina alternativa, prevede l’inserimento di piccoli aghi sulla superficie del corpo umano. Ha lo scopo di promuovere la salute dell’individuo sottoposto al trattamento.

Secondo la medicina tradizionale cinese, l’agopuntura è in grado di riequilibrare il flusso di energia o forza vitale. Con l’inserimento di aghi in punti particolari, il flusso di energia si può ristabilire.

La puntura con aghi dei punti specifici collocati lungo una complessa struttura di canali energetici, chiamati meridiani, percorrono tutto il nostro corpo. Il loro inserimento, in questi punti specifici, aiuta a riequilibrare le forze vitali e a riportare l’organismo alla sua funzionalità ottimale.


#3 Terapia Naturale

L’agopuntura è una terapia naturale, e normalmente non è dolorosa. Gli aghi utilizzati nel trattamento sono molto sottili, molto più sottili di un ago della siringa. Quando vengono inseriti, viene avvertita una lieve sensazione di puntura, che può essere più accentuata in alcuni punti del corpo per loro natura più sensibili.

La sensibilità alla puntura dell’ago tuttavia è individuale: c’è chi non avverte nulla o molto poco, o chi qualcosa di più. Ma è sempre un dolore di entità assai modesta che fa sì che l’agopuntura possa definirsi una terapia non dolorosa.

Gli aghi utilizzati, inoltre, sono materiale monouso, sterilizzati e confezionati singolarmente: non esiste alcun pericolo di trasmissione di infezioni.

[asa]B09BPSP6KJ[/asa]


4. I Benefici dell’Agopuntura!

L’agopuntura viene utilizzata nel trattamento di molte patologie. Secondo alcune teorie orientali, la salute dell’organismo dipende dall’armonica interazione tra la mente (Shen) e le funzioni energetiche (Qi) del corpo.

L’energia vitale fluirebbe lungo una rete di canali, chiamati ‘meridiani’, e quindi, ogni patologia sarebbe riconducibile ad un blocco della circolazione energetica dovuto a un deficit o accumulo di energia.

La stimolazione di particolari punti sui meridiani attraverso l’inserimento nel derma di sottilissimi aghi, permetterebbe di sbloccare il flusso energetico, restituendo al corpo salute e benessere.


#1 Benefici per la Salute Fisica

Secondo svariate ricerche scientifiche occidentali, i benefici dell’agopuntura sono diversi. Ad esempio, come la stimolazione della produzione di sostanze analgesiche e antinfiammatorie naturali (endorfine e neuromediatori) da parte delle cellule.

Inoltre, blocca la trasmissione della sensazione dolorifica, e permette di chiudere il ‘cancello del dolore’, impedendone il passaggio (teoria del gate control). D’altronde. l’agopuntura viene utilizzata soprattutto in caso di dolore.

Tuttavia, può anche intervenire in caso di patologie cardiache (nevrosi cardiaca, palpitazioni aritmia, ipertensione), gastroenterologiche (gastrite, spasmo esofageo, ernia iatale, dispepsia, stipsi, colon irritabile) e su disturbi respiratori come asma, tosse e allergie, sinusite, faringite cronica e disfonia.


#2 Benefici per la Salute Mentale

L’agopuntura può apportare notevoli benefici alla salute mentale grazie all’approccio olistico della medicina tradizionale cinese, che considera la stretta interconnessione tra corpo, mente e spirito.

Numerosi studi hanno evidenziato l’efficacia dell’agopuntura nel trattare disturbi quali ansia, depressione, stress e insonnia.

Alcuni benefici dell’agopuntura per la salute mentale si hanno dalla stimolazione di sostanze analgesiche e antinfiammatorie naturali da parte delle cellule. Questa stimolazione ha un effetto calmante e rilassante sul sistema nervoso.

Inoltre, l’agopuntura blocca la trasmissione della sensazione dolorifica, che riduce il disagio fisico e psicologico causato dal dolore cronico o acuto. Ristabilisce infatti l’equilibrio energetico e il benessere psico-fisico regolando le funzioni ormonali, immunitarie ed emotive.

Si ottiene anche una migliore qualità del sonno. L’agopuntura contribuisce infatti a prevenire o alleviare l’insonnia, che è spesso associata a disturbi come ansia e depressione. Infine, il trattamento con l’agopuntura, regola l’umore e l’appetito.


5. Condizioni Comuni Trattate con l’Agopuntura!

L’agopuntura, che è una pratica terapeutica di medicina alternativa, ristabilisce l’equilibrio energetico e il benessere fisico e mentale. Oggi, è una pratica diffusa in molti paesi del mondo come una terapia complementare efficace e sicura per molte patologie.

Alcune tra le condizioni comuni trattate con l’agopuntura, possiamo citare:


#1 Terapia del Dolore

Nella terapia del dolore, l’agopuntura può alleviare il dolore cronico o acuto causato da diverse cause. Ad esempio, può alleviare disturbi come periartriti, artrite reumatoide, dolori post-operatori, osteoartrosi, lombosciatalgie, ecc. Un possibile trattamento può agire bloccando la trasmissione della sensazione dolorifica stimolando la produzione di sostanze analgesiche naturali.


#2 Disturbi Neurologici

Nel trattamento nei disturbi neurologici, l’agopuntura può trattare disturbi come cefalee, emicranie, nevralgie, vertigini, paresi, emiplegie da ictus cerebrale, ecc. Agisce riequilibrando il flusso di energia vitale nei meridiani che collegano il cervello e il corpo.


#3 Disturbi Respiratori

Nei disturbi respiratori, un possibile trattamento può aiutare a prevenire o curare disturbi come sinusite e rinite allergica, raffreddore da fieno, ipertrofia tonsillare, bronchite cronica, enfisema polmonare, asma bronchiale, ecc. L’agopuntura agisce rinforzando il sistema immunitario e regolando la funzione dei polmoni.


#4 Disturbi Digestivi

Per i disturbi digestivi, l’agopuntura può migliorare la funzione digestiva e alleviare disturbi come disfagia, colite spastica, diarrea, disfunzioni intestinali, nausea e vomito anche post-chemioterapico. Agisce stimolando la secrezione di enzimi digestivi e regolando la motilità intestinale.


#5 Disturbi Oculari

Nei disturbi oculari, l’intervento dell’agopuntura può trattare disturbi come congiuntivite allergica, cataratta, glaucoma. Agisce migliorando la circolazione sanguigna e il metabolismo degli occhi.


#6 Disturbi Otorinolaringoiatrici

Nei disturbi otorinolaringoiatrici, il trattamento con l’agopuntura può curare disturbi come otiti, sinusiti, acufeni, riniti. Agisce riducendo l’infiammazione e il dolore delle vie aeree.


#7 Disturbi della Sfera Urogenitale

Per i disturbi della sfera urogenitale, l’agopuntura può risolvere problemi come ipertrofia prostatica, eccesso di frequenza della minzione, incontinenza urinaria, impotenza (funzionale e psicogena), sterilità, dismenorrea, sindrome climaterica. Un possibile trattamento agisce regolando le funzioni ormonali e riproduttive.


#8 Disturbi Cardiovascolari

Nei disturbi cardiovascolari, l’agopuntura può prevenire o trattare disturbi come ipertensione cardiaca, ipotensione posturale, extrasistole, aritmia, postumi di infarto miocardico. Agisce normalizzando la pressione sanguigna e il ritmo cardiaco.


#9 Disturbi Ginecologici

Per i disturbi ginecologici, un possibile trattamento con l’agopuntura può alleviare disturbi come dismenorrea, dolori mestruali, sindrome premestruale, vampate di calore da post-menopausa o da trattamenti endocrini nelle neoplasie mammarie. Agisce armonizzando il ciclo mestruale e la funzione ovarica.

[asa]B0836GSR23[/asa]


6. Cosa Aspettarsi Durante una Seduta!

Il processo dell’agopuntura è una tecnica che richiede la conoscenza e l’esperienza di un professionista qualificato, che sappia individuare i punti giusti da stimolare e inserire gli aghi in modo sicuro e corretto.

Non è una pratica che si può improvvisare o fare da soli, perché potrebbe essere pericolosa o inefficace. Guardiamo insieme il processo di agopuntura e cosa aspettarsi da una seduta.


#1 Agopuntore Competente

Se vuoi provare l’agopuntura, ti consiglio di rivolgerti a un centro specializzato o a un medico che la pratichi, dopo aver consultato il tuo medico curante. Ti spiegheranno come si svolge una seduta di agopuntura, quali sono i benefici e i possibili effetti collaterali.

Ti faranno delle domande sulla tua salute e sul tuo stile di vita, per valutare se l’agopuntura è adatta a te.


#2 Durata di una Seduta

In generale, una seduta di agopuntura dura circa 30 minuti, durante i quali gli aghi vengono inseriti in vari punti del corpo, a seconda della condizione da trattare. Gli aghi, che sono molto sottili, non dovrebbero causare dolore, ma solo una leggera sensazione di formicolio o calore.

Alcune persone si rilassano o addirittura si addormentano durante l’agopuntura. Altre, invece, possono provare un po’ di ansia o disagio.


#3 Controindicazioni

L’agopuntura è una terapia naturale che non ha controindicazioni gravi, ma può causare alcuni effetti indesiderati come ematomi, sanguinamenti, infezioni o reazioni allergiche. Per evitare questi rischi, è importante scegliere un agopuntore competente e affidabile, che usi aghi sterili e monouso.


7. Precauzioni e Considerazioni!

Prima di provare l’agopuntura, ci sono alcune precauzioni e considerazioni da tenere a mente. Anche se è una terapia naturale di medicina alternativa, è importante adottare alcune precauzioni. Innanzitutto, è sempre bene consultare il proprio medico prima di avventurarsi in questa pratica terapeutica.

Alcune di queste precauzioni e considerazioni, prima di provare l’agopuntura, sono:


#1 Professionista Qualificato

L’agopuntura deve essere praticata solo da un professionista qualificato, che sappia individuare i punti giusti da stimolare e inserire gli aghi in modo sicuro e corretto. In Italia, l’agopuntura può essere praticata solo da medici e veterinari che devono seguire una formazione precisa e non possono improvvisare il mestiere di agopuntore.

In altri paesi, invece, non ci sono requisiti specifici e quindi bisogna fare attenzione a scegliere un agopuntore competente e affidabile.


#2 Terapia Convenzionale

La terapia con l’agopuntura deve essere sempre integrata con la terapia convenzionale prescritta dal medico curante, e non sostituirla. Anche se un possibile trattamento può aiutare a ridurre il dolore, il disagio e gli effetti collaterali dei farmaci, non può curare le cause delle malattie. Quindi, prima di iniziare l’agopuntura, bisogna consultare il proprio medico e informarlo della propria scelta.


#3 Storia Clinica

L’agopuntura non è adatta a tutti. Ci sono alcune condizioni che possono rendere l’agopuntura controindicata o sconsigliata, come la gravidanza, le malattie infettive, le malattie emorragiche, le malattie cardiache, le allergie agli aghi o ai metalli, ecc.

Quindi, prima di sottoporsi all’agopuntura, bisogna comunicare al proprio agopuntore la propria storia clinica e i propri eventuali problemi di salute.


#4 Norme Igieniche

Un possibile trattamento di agopuntura può causare alcuni effetti indesiderati, anche se rari e lievi. Tra questi ci sono ematomi, sanguinamenti, infezioni, reazioni allergiche, vertigini, nausea, ecc. Per evitare questi rischi, bisogna assicurarsi che l’agopuntore usi aghi sterili e monouso, che segua le norme igieniche e che rimuova gli aghi con delicatezza.


#5 Tempo e Pazienza

L’agopuntura richiede tempo e pazienza. I risultati dell’agopuntura non sono immediati né garantiti. Spesso sono necessarie più sedute per ottenere dei benefici duraturi. Il numero e la frequenza delle sedute dipendono dalla condizione da trattare, dalla risposta individuale e dal giudizio dell’agopuntore. In generale, una seduta dura circa 30 minuti e costa tra i 30 e i 70 euro.


Agopuntura e il Potenziale Olistico: Conclusioni!

La pratica terapeutica dell’agopuntura si basa sulla stimolazione di determinati punti sulla superficie del corpo. Ristabilisce l’equilibrio energetico e il benessere fisico e mentale. Tuttavia, questa tecnica straordinaria richiede la conoscenza e l’esperienza di un professionista qualificato. Pertanto, non devi praticarla da sola.

Inoltre, nonostante abbia molteplici benefici sia sulla salute fisica che mentale, è comunque importante prendere precauzioni e considerazioni per non correre rischi di salute. Ti consiglio perciò di rivolgerti al tuo medico prima di iniziare una prova di agopuntura.

Questa pratica terapeutica, tuttavia, non sostituisce le cure tradizionali, ma può solo integrarle dopo una attenta valutazione del terapeuta. Se vuoi saperne di più, ti lascio alcuni link utili:

Spero che questa guida sia stata utile per capire i benefici dell’agopuntura. Non resta che salutarti caldamente e invitarti a leggere il mio Libro Benessere Totale. Ti auguro buona permanenza su Benessere-psico-fisico.it! 🤗🌸

Cristina

Fondatrice di Benessere-psico-fisico.it

Cristina ha fondato il blog Benessere Psico Fisico perché crede nel benessere in generale e uno stile di vita migliore in armonia con se stessi e con il mondo. Oltre a ricercare gioia e serenità, attraverso il suo blog vuole incoraggiare tutte le persone a vivere meglio con uno stile di vita più sano.

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia qui il tuo commento!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In Evidenza

Pilates a Cosa Fa Bene: Cosa Aiuta Veramente e Chi Può Farla?

Pilates a Cosa Fa Bene: Cosa Aiuta Veramente e Chi Può Farla?

Il Pilates a cosa fa bene, è un'ottima attività alternativa al solito allenamento. E' un tipo di ginnastica che può migliorare positivamente l'aspetto fisico, il benessere mentale e una vita sana e attiva. E' un metodo di esercizio noto per i suoi benefici...

Perché Fare Pilates: Ecco Tanti Buoni Motivi per Praticarlo!

Perché Fare Pilates: Ecco Tanti Buoni Motivi per Praticarlo!

Perché fare Pilates è un metodo di allenamento che offre moltissimi vantaggi alla forma fisica, e fornisce strumenti per una vita più sana e attiva. Se sei interessata al Pilates, perché farlo migliora il corpo, la salute della mente ed è accessibile a tutti. Gli...

Pilates Come Cambia il Corpo: E Come Migliora il Fisico!

Pilates Come Cambia il Corpo: E Come Migliora il Fisico!

Se ti chiedi il Pilates come cambia il corpo, questa disciplina offre numerosi benefici sia fisici che mentali. E' una pratica olistica che influenza positivamente la postura, la tonicità muscolare e la flessibilità. E' un'attività di benessere che stimola il...

Ginnastica Olistica: Cosa è, Esercizi e Benefici Posturali!

Ginnastica Olistica: Cosa è, Esercizi e Benefici Posturali!

La ginnastica olistica è una pratica che mira a migliorare il benessere fisico, mentale ed emotivo delle persone. Si basa su esercizi di respirazione, stretching, rilassamento e meditazione, che aiutano a sciogliere le tensioni, a rafforzare i muscoli e a equilibrare...

Ebook Benessere

Scarica il Mio Ebook Gratuito in PDF

PDF GRATUITO BENESSERE TOTALE

Inserisci i tuoi dati qui sotto per ricevere una copia gratuita tramite Email

 

Ti sei registrata correttamente. Ti abbiamo inviato il PDF tramite Email. Se non lo trovi controlla nello Spam.

Ricette Per Microonde in PDF

Inserisci i tuoi dati per ricevere gratuitamente 30 Primi + 30 Secondi + 30 ricette di Dolci in PDF!

 

Ti abbiamo inviato 3 PDf tramite Mail, se non trovi la nostra Mail controlla nello Spam!

Ricette Per Microonde in PDF

Inserisci i tuoi dati per ricevere gratuitamente 20 Primi + 20 Secondi + 20 ricette di Dolci in PDF!

Ti abbiamo inviato 3 PDf tramite Mail, se non trovi la nostra Mail controlla nello Spam!

Ricette Per Bimby in PDF

Inserisci i tuoi dati per ricevere gratuitamente 30 Primi + 30 Secondi + 30 ricette di Dolci in PDF!

 

Ti abbiamo inviato 3 PDf tramite Mail, se non trovi la nostra Mail controlla nello Spam!

Ricette Per Bimby in PDF

Inserisci i tuoi dati per ricevere gratuitamente 30 Primi + 30 Secondi + 30 ricette di Dolci in PDF!

 

Ti abbiamo inviato 3 PDf tramite Mail, se non trovi la nostra Mail controlla nello Spam!

Pin It on Pinterest